«

»

Gen 09

La salute dei denti attraverso il turismo odontoiatrico

Negli ultimi due decenni, abbiamo assistito ad un fenomeno presente ormai su scala globale in cui centinaia di migliaia di persone si spostano da un paese all’altro alla ricerca di cure dentali a costi spesso molto inferiori.

\r\n

Questo trend che rappresenta di fatto un modello di business ben sperimentato e funzionante in moltissime nazioni, si chiama turismo odontoiatrico od anche turismo dentale.

\r\n

Si tratta senza dubbio di un fenomeno abbastanza recente che trae vantaggio dalla maggiore mobilità delle persone(gli individui oggi si spostano più facilmente e sono maggiormente disponibili a recarsi anche all’estero per accedere a cure di vario tipo) e dai più bassi costi di trasporto che consentono agli individui di recarsi in altre nazioni per accedere a cure di varia natura ed in questo caso : cure dentali.

\r\n

\r\n

Cure dentali di qualità all’estero. Quando il risparmio economico si deve sposare con la qualità.

\r\n

Parlare di turismo odontoiatrico, significa anche doversi confrontare con la ricerca o per lo meno, il mantenimento di un adeguato livello qualitativo dei servizi.

\r\n

Non dimentichiamoci che stiamo parlando di salute e cura del corpo, anche se limitato alla bocca.

\r\n

La discussione in questo caso è ampia ed i punti di vista sono assai differenti.

\r\n

C’è chi sostiene che non sempre sia possibile verificare lo standard dei servizi offerti, specie a distanza di centinaia di chilometri.

\r\n

Inoltre, alcuni paesi che sono meta di un turismo dentale sempre più intenso, sono sottoposti a normative europee (essendo paesi della Ue) mentre altri, sono svincolati dal dover sottoporsi a controlli così rigidi.

\r\n

Un secondo elemento di discussione connesso al turismo odontoiatrico, riguarda la qualità dei materiali impiegati.

\r\n

Cure low cost non dovrebbe significare solo ed automaticamente bassa o scarsa qualità dei prodotti impiegati.

\r\n

Quindi, i punti di vista sono ampi e talvolta anche molto diversificati e non è facile trovare verità assolute.

\r\n

\r\n

Cure dentali in altri paesi. Ne vale la pena?

\r\n

Di fronte alla presenza di moltissimi pazienti soddisfatti che affermano di aver risparmiato cifre anche molto importanti grazie al turismo dentale, esistono anche delle voci contrarie che sostengono la presenza in taluni studi di personale non sempre all’altezza e di fatto, l’impossibilità di offrire ad un paziente che si è sottoposto a trattamenti dentali importanti, un’assistenza post intervento nei mesi successivi in quanto la distanza(fra il luogo di residenza del paziente e lo studio dentistico) non sempre lo consente.