Category: News

Dic 05

Windows Threshold arriverà nel 2015, ma la Cina continua ad utilizzare Windows XP

Il prossimo Windows molto probabilmente si chiamerà Threshold e arriverà non prima del 2015. La futura generazione del sistema operativo Microsoft tenderà ad unificare i tre mondi redmondiani in un unico grande mondo.

Infatti Threshold non è un nome preso a caso ma è il pianeta attorno al quale orbitava il primo Halo, il famosissimo videogame portato al successo anche grazie a Microsoft. L’azienda punta ad unire Windows (tutte le versioni), Windows Phone e Xbox One in un grande e unico Threshold.
Microsoft però non vuole ancora parlare di questo nuovo progetto ma intanto iniziano già a girare le voci su un possibile “Windows 8.1 Update 1” entro primavera, il quale dovrebbe portare ulteriori miglioramenti all’ultimo sistema operativo rilasciato.
Dalla Cina, invece, arriva una strana notizia, che poi così tanto strana non è. Parliamo del buon vecchio sistema operativo Windows XP, il quale, ormai si sa, smetterà di essere supportato e quindi non riceverà più aggiornamenti per la sicurezza. La questione nasce dal fatto che circa il 50% dei PC cinesi monta ancora XP e quindi sta incominciando a nascere un po’ di malcontento tra gli utenti più attaccati al vecchio SO e anche tra quelli che non possono permettersi un PC nuovo.
Il problema è che la Cina fa anche parte dei Paesi più a rischio di attacchi informatici, ma Microsoft non sembra voler fare passi indietro e continua a consigliare di passare a Windows 8.
Non ci resta che aspettare il 2014 per vedere se il supporto cesserà veramente oppure se ci sarà almeno un bel Service Pack 4 con anche qualche aggiornamento “particolare”.

Continue reading

Dic 04

Jolla con Sailfish OS: il nuovo smartphone creato da ex ingegneri Nokia

Nokia ormai crea i suoi smartphone basandosi esclusivamente sul sistema operativo Windows Phone, e questo è risaputo, ma un gruppo di sviluppatori, che qualche tempo fa si è distaccato dalla sede per continuare il progetto MeeGo e lasciar perdere Windows, ha formato Jolla.

Jolla è anche il nome del loro nuovo prodotto e monta il nuovissimo sistema operativo Sailfish OS. Questo sistema si basa su MeeGo Linux ed è nuovissimo nel suo genere, dato che gli sviluppatori hanno deciso di differenziarsi abbastanza bene dagli ormai visti e stravisti iOS, Android e Windows Phone. Basandosi su MeeGo (conosciuto soprattutto per essere installato sul Nokia N9) ritorna un po’ allo stile classico dei Nokia di una volta, anche se presenta comunque uno stile completamente rinnovato, diventando così non solo una quarta alternativa ai soliti smartphone ma anche una valida scelta per chi amava il buon vecchio design Symbian.
Al nuovissimo restyling si aggiungono anche caratteristiche di ultima generazione, con un display da 4,5 pollici, un processore dual core da 1,4 GHz, la RAM da 1 GB e una memoria interna da 16 GB (espandibile). Presenta anche due fotocamere, quella posteriore da 8 MP con Flash LED, e quella anteriore da 2 MP. La batteria è di fascia media, ha una capacità di 2100 mAh, e il prezzo non supera i 399 euro.

Tra le curiosità di questo nuovo smartphone troviamo la possibilità di poter cambiare interamente la cover, mentre il problema delle applicazioni è stato risolto grazie all’implementazione della compatibilità con le app Android. Passando al sistema operativo, al Sailfish OS, l’XDA Developers sta già progettando una versione compatibile con gli smartphone che montano Android, per renderlo accessibile a tutti.
Per tutte le altre informazioni e per farvi un’idea di questo nuovo smartphone potete visitare il sito ufficiale oppure godervi questo rapido video di presentazione.

Continue reading