«

»

Dic 21

Ultra HD 8K: il punto della situazione con le TV ad altissima definizione (4320p)

La risoluzione Full HD è presente ormai quasi in tutte le case. Lo standard è diventato di moda grazie anche alle ultime tecnologie, sia console che dispositivi multimediali, che ne consentono la riproduzione tramite i cavetti HDMI, molto facili da reperire e molto più stabili della vecchia presa Scart. Lo sviluppo dei formati video però è andato avanti, non siamo ancora riusciti ad abituarci al nuovo formato Super HD (o molto più comunemente chiamato “4K”) che sta già per arrivare il nuovo Ultra HD (8K).

Un po’ di storia

Il normale standard televisivo, quello che ancora molte emittenti televisive utilizzano, è chiamato “standard definition” e può variare, in altezza naturalmente, tra i 480p e i più comuni 576p.
Successivamente è arrivato il normale HD, ovvero quello a 720p, per poi alzarsi a 1080p (Full HD) e diventare molto più comune.
I nuovi formati però sono ad altissima risoluzione, non per niente si chiamano Super HD e Ultra HD. Gli utenti più geek avranno sicuramente sentito parlare almeno del primo, ovvero il 4K, che iniziava a diffondersi (anche se molto leggermente) su YouTube, con alcuni video di test.
Il Super HD propone una risoluzione con 2160p, mentre il nuovissimo Ultra HD arriva a ben 4320p.

Il futuro è Ultra HD

Soffermandoci ad osservare i nuovi televisori Ultra HD si nota subito la differenza di qualità di immagine tra il Full HD, dei comuni supporti multimediali o anche dei canali televisivi che si sono adeguati, e il nuovo formato, cosa che con il 4K non era proprio così evidente. Il nostri occhi si stanno sempre più abituando all’alta definizione e per notare una certa differenza c’è bisogno ormai dell’Ultra HD.
Se il Super HD quindi è stato un po’ abbandonato, l’Ultra HD sembra essere un vero e proprio obiettivo di molte case produttrici, in primis Sony, ma anche Samsung, Panasonic, LG, Philips, ecc.
Le caratteristiche di questo nuovo formato parlano di ben 33 MP per fotogramma, ovvero una risoluzione che arriva a 7.680 x 4.320 pixel. L’UHDTV sarà quindi 4 volte superiore, sia in altezza che larghezza, all’attuale HDTV (1920 x 1080 pixel).
Per quanto riguarda l’audio, invece, si avranno a disposizione ben 22.2 canali: 9 canali in alto, 10 canali a livello del punto di ascolto, 3 canali in basso, e 2 canali LR per i sub-woofer.

Le nuove tecnologie per supportare l’Ultra HD

Il problema principale di questa nuova tecnologia è lo spazio occupato anche da un singolo film. Parlando sempre di un film adattato con i livelli di compressione senza perdita di qualità, raggiungeremo una dimensione non minore di 360 GB (dai 20 TB, come minimo, senza compressioni).
Sony però sta sviluppando un nuovo livello di compressione, chiamato eyeIO,